ROMAGNA

NOTIZIE IN PRIMO PIANO ROMAGNA

Abbassamenti termici – I prossimi tre giorni saranno molto complicati

“I prossimi tre giorni saranno molto complicati, in quanto sono previsti altri abbassamenti termici notturni, con valori minimi che potranno scendere al di sotto dello zero. I produttori tengono le dita incrociate, è un film già visto. Al momento sembra che la durata dei picchi del crollo delle temperature (-4, -5), soprattutto in pianura e a macchia di leopardo, sia stata breve – spiega Danilo Misirocchi, presidente di Cia Romagna – Si tratta di brinate che su albicocco e susine e pesche precoci qualche influenza negativa potrebbero averla. Devono essere fatte le verifiche in campo e i rilievi”.

“Per fortuna le assicurazioni sono entrate in copertura, meglio di niente. Così come sono attualmente strutturate però non vanno bene. Come Cia Romagna – sottolinea Misirocchi – stiamo portando avanti un confronto per cambiare le regole e chiedere un’impostazione diversa delle coperture assicurative. Poi ci sono i sistemi di difesa attivi, gli impianti antibrina, sui quali anche la Regione Emilia-Romagna ha investito. Questi però sono convenienti solo su alcune colture di pregio”.

La produzione non dovrebbe essere stata compromessa, ma secondo Cia Romagna è difficile che vada tutto bene. Prima di questo ritorno di freddo le condizioni delle drupacee (albicocco, pesco, nettarina, susino) facevano presagire una buona annata. Si dovrà capire anche se queste nottate di freddo avranno consueguenze anche sulle altre colture.

Nell’immagine albicocchi in fiore nelle colline faentine intorno all’11 marzo 2021.

(18 marzo 2021)

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: