Notizie dalla Regione

In primo piano

Rupuliamo la campagna

Anche Cia - Agricoltori Italiani Ferrara partecipa all'iniziativa "Ripuliamo la campagna", organizzata da Cia - Emilia Romagna con la collaborazione di Cascina Pulita. Venerdì 20 aprile, a partire dalle 10.30, gli agricoltori saranno sulla Strada dei Colombacci - tra Codigoro e la Riserva Naturale del Bosco della Mesola - per raccogliere i rifiuti che vengono abitualmente abbandonati nei campi e lungo i fossi. L'iniziativa punta a sensibilizzare i cittadini contro il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti nelle campagne e a sottolineare il ruolo degli agricoltori, impegnati ogni giorno per la tutela dell'ambiente, soprattutto in zone come il Parco del Delta del Po dove è fondamentale proteggere l'ecosistema.

Ultime notizie

Sicurezza degli alimenti

Agricoltori garanti della sicurezza alimentare
Il report annuale del Ministero della salute indica che quasi il 100% degli alimenti non contiene residui di fitofarmaci dannosi per la salute

«Permane ancora, nella nostra società, l’immagine di un agricoltore che fa un uso massivo di trattamenti agronomici, indifferente all’ambiente o alla salubrità dei prodotti che immette sul mercato. Ma si tratta di un pensiero fuorviante e ideologico – commenta Stefano Calderoni, presidente provinciale di Cia Ferrara - smentito dai dati diffusi dal ministero della Salute sui residui di fitofarmaci negli alimenti: assenti nel 99,2% dei prodotti analizzati».

Leggi tutto...

Insegnare ai bambini il valore dei prodotti buoni e sani

Successo per i laboratori “La magia del latte” organizzati da Cia-Donne in Campo Emilia-Romagna in collaborazione con il Comune di Argenta

ARGENTA (FE) – Partecipazione, entusiasmo e tanto divertimento durante i laboratori didattici “La Magia del latte”, organizzati da Cia- Donne in Campo Emilia-Romagna, in collaborazione con il Comune di Argenta e l’azienda agricola Scania di Settefonti (Ra) di Stefania Malavolti, “insegnante” nelle due giornate ludico-didattiche. La Biblioteca di Argenta ha ospitato oltre cinquanta bambini, accompagnati da genitori e nonni, che si sono trasformati in piccoli “casari”, riuscendo a realizzare degli ottimi e sani formaggi freschi.

Stefania Malavolti ha raccontato ai piccoli apprendisti da dove proviene il latte, come vengono allevate mucche e vitellini, le tecniche di mungitura in stalla e la vera e propria “magia” del caglio versato nel latte caldo. Poi si è passati alla parte pratica, quella più apprezzata: i bambini hanno manipolato la pasta cagliata dentro le casere, hanno fatto uscire il siero e ottenuto un ottimo formaggino fresco che hanno portato a casa.

L’iniziativa fa parte di un progetto che Donne in Campo Emilia Romagna e Cia – Agricoltori Italiani Ferrara stanno portando avanti da alcuni anni, per sensibilizzare i bambini in età scolare alla “cultura rurale”, con particolare attenzione alla provenienza dei prodotti agricoli e alla loro salubrità. Negli scorsi anni gli alunni delle scuole del territorio hanno partecipato a laboratori dedicati alla filiera della pasta e preparato l’orto, sempre guidati dalla preziosa esprienza degli agricoltori.

“Molti bambini non sanno da dove provengono gli alimenti che mangiano quotidianamente, non conoscono le attività agricole e pensano che sia il supermercato a “produrre” quello che arriva nei loro piatti – spiega Sofia Trentini, presidente di Donne in Campo-. Penso che il compito di un’associazione come Cia sia anche quello di educare i più giovani, ma anche gli adulti, alla consapevolezza alimentare. Se i bambini possono toccare con mano la materia prima, capire cosa succede durante le lavorazioni perché ne sono parte attiva e vedere il prodotto finale, siamo certi che potranno diventare consumatori più attenti. Per noi è importante promuovere la sostenibilità agricola e la salubrità dei prodotti, attraverso un vero e proprio processo educativo che deve far parte del patrimonio di un individuo, a partire dai primi anni di vita. È incredibile – conclude Sofia Trentini – vedere tanto entusiasmo nei confronti di attività che fanno parte della nostra economia rurale da centinaia di annii e che sono ancora parte fondante dell’agroalimentare italiano. Per i bambini sono scoperte fondamentali, che speriamo porteranno con loro quando faranno un acquisto e si chiederanno se quello che stanno per mangiare è sano e genuino.”

 

consulta la Guida per una spesa a filiera corta!

Agriturismo

Gli agriturismi dell'Emilia-Romagna associati Cia

Compro e Vendo

mercatino dell'usato agricolo emiliano-romagnolo

Joomla templates by Joomlashine