Notizie dalla Regione

In primo piano

Ripuliamo la campagna

I nostri eco-contadini all’opera per l’iniziativa “Ripuliamo la campagna”

Rifiuti indifferenziati, copertoni di auto ed elettrodomestici raccolti tra Codigoro e il bosco della Mesola

Lo scorso 20 aprile gli agricoltori di Cia Ferrara hanno partecipato all’iniziativa “Ripuliamo la campagna”, organizzata a livello ragionale da Cia Emilia-Romagna. Nell’area protetta del Delta del Po, sulla strada dei Colombacci tra Codigoro e la Riserva naturale del bosco della Mesola, hanno raccolto i rifiuti abbandonati lungo le strade e hanno scoperto anche un deposito abusivo di pneumatici presso l’idrovoro Balanzetta, che è stato segnalato alle autorità.

Leggi tutto...

Ultime notizie

Crisi dello zucchero

Barbabietola da zucchero: un’altra coltura a rischio

Secondo Cia Ferrara la crisi del prezzo dello zucchero può togliere agli agricoltori l’opportunità di continuare a coltivare un prodotto capace di generare reddito e alternativo ai seminativi

Ferrara – “Nonostante la chiusura di molti stabilimenti e una forte contrazione del settore saccarifero negli ultimi quindici anni, la barbabietola da zucchero rimane una coltura tradizionale del ferrarese e di tutta la Pianura Padana, una filiera che dobbiamo tutelare in tutti i modi possibili – afferma Stefano Calderoni, presidente provinciale di Cia – Agricoltori Italiani Ferrara, a fronte della crisi dei prezzi dello zucchero che sta mettendo in ginocchio il settore.

Leggi tutto...

Imu: esenti i pensionati che conducono il fondo
Il ministero dell’Economia ha chiarito che i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali in pensione non devo pagare la tassa se ancora lavorano i terreni e sono iscritti alla previdenza

FERRARA – Il dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia ha fatto chiarezza sull’esenzione dal pagamento dell’Imu per i pensionati del settore agricolo. I coltivatori diretti (CD) e gli imprenditori agricoli (IAP) che ancora conducono il loro fondo e sono regolarmente iscritti alle gestioni previdenziali, sono considerati lavoratori a tutti gli effetti e sono dunque esentati dal corrispondere l’imposta.


«Finalmente una buona notizia – commenta Rolando Tuffanelli, presidente Cia-Anp (Associazione Nazionale Pensionati) Ferrara – per i molti agricoltori pensionati che continuano a lavorare i propri terreni, anche per integrare assegni pensionistici spesso al limite della sopravvivenza. Ricordo, infatti, che le pensioni minime italiane sono tra le più basse d’Europa e risulta davvero difficile per le persone ritirate dal lavoro condurre una vita dignitosa. Si tratta di un’importante vittoria per Anp che ha portato avanti la richiesta di esenzione dall’Imu a tutti i livelli, da quello territoriale al nazionale, per porre rimedio a un’ingiustizia sia fiscale che sociale.


Ma la battaglia non è ancora finita – conclude Tuffanelli – perché come Anp stiamo supportando Cia per arrivare a sanare un’altra anomalia legata all’Imu, generata dai contrasti tra ministero dell’economia e Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani). L’associazione ha interpretato in maniera errata la norma sull’esenzione e dato indicazioni ai Comuni di far pagare l’Imu ai coadiuvanti agricoli, figure strategiche del settore che magari lavorano attivamente, ma non hanno una partita iva agricola. Secondo l’Anci i coadiuvanti dovrebbero, dunque, pagare perché non li considera coltivatori diretti a tutti gli effetti. Un’altra ingiustizia fiscale e sociale che va risolta al più presto possibile».

consulta la Guida per una spesa a filiera corta!

Agriturismo

Gli agriturismi dell'Emilia-Romagna associati Cia

Compro e Vendo

mercatino dell'usato agricolo emiliano-romagnolo

Joomla templates by Joomlashine